Istanza di rimborso entro due anni dal consumo

Istanza di rimborso entro due anni dal consumo

Glasses on book by_KushiPL

Agevolazione prevista al punto 15 della tabella A allegata al testo unico approvato con D.L.vo 504/1995 come modificata dall’art.58 della legge 21 novembre 2000, n. 342: i G.P.L. impiegati quale carburante negli autobus urbani ed extraurbani adibiti a servizio pubblico, hanno diritto ad essere assoggettati al 10% dell’aliquota di accisa normale (€227,77/1000 Kg) e pertanto solamente ad euro 22,777/1000 Kg, pari ad euro 0,022777/Kg.

L’ istanza di rimborso deve essere presentata, a pena di decadenza, entro il termine di due anni dalla data del consumo nell’uso agevolato.

Il dies a quo del termine entro il quale presentare l’istanza di rimborso non può che coincidere con la data dei consumi (rifornimenti) e quindi con la data di ogni “rifornimento” per l’uso agevolato anziché con l’inesistente data del “pagamento dell’accisa”.

Nel settore delle accise, ove esiste un solo soggetto passivo d’imposta, è evidente l’inutilità della questione dell’imposta pagata debitamente o indebitamente e che non può essere risolta con esegesi acritica: confondendo la diversa figura giuridica del “contribuente di diritto”, che nella sua qualità di soggetto passivo d’imposta ha dovuto pagare l’accisa al momento dell’immissione in consumo, con quella del “contribuente di fatto”, semplicemente inciso per effetto della traslazione dell’onere economico assolto “a monte” da un diverso soggetto giuridico debitore.
Continua a leggere